Adesione al progetto Nous, les Européens.

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

Nous, les Européens.

Anche quest’anno il liceo “Q. Orazio Flacco” ha aderito al progetto “Nous, les Européens” realizzato dall’United Network  in collaborazione con il Consolato francese e l’Institut français de Naples .

Al progetto che vede la simulazione di una sessione del Parlamento europeo svolta interamente in lingua francese hanno partecipato le alunne: Giulia Di Rosa (4 F), Francesca Romanelli (4 G), Emiliana D’Angelo (4 G), Sabrina Castaldi (4 I) e Cristina Cesarino (4 I).

Nella sala Dumas dell’Insitut français i giovani europarlamentari provenienti dalle scuole campane e pugliesi hanno dibattuto intorno al tema scelto per questa seconda edizione: lo spreco alimentare.

Dopo la prima fase preparatoria incentrata sulla conoscenza dei meccanismi di funzionamento del Parlamento europeo, gli studenti che rappresentavano individualmente un Nazione ed un partito  politico, sono stati suddivisi in gruppi parlamentari ed hanno lavorato alla stesura di raccomandazioni,  votate ed approvate nella giornata finale.

Il Console generale di Francia  M. Jean-Paul Seytre  nel salutare gli studenti durante la cerimonia di chiusura, ha ricordato loro l’importanza dei valori che sono a fondamento del progetto europeo e l’utilità dell’apprendimento delle lingue straniere. Insieme all’Attaché à la coopération M. Christophe Chillio, il Console si è infine complimentato con gli studenti per l’impegno, la serietà e la padronanza linguistica con cui hanno affrontato questa importante esperienza.

Alla cerimonia erano presenti, inoltre, il Console generale di Spagna  M. José Luis Solano, l’assessore Alessandra Sardu e Angela Proccacini del Comune di Napoli e Claudia Massa docente di Diritto Europeo presso l’Università Federico II.

La presentazione e le foto delle giornate  su  https://youtu.be/BHHk5UOgi3c

Allegati

Non sono presenti allegati in questo articolo

Contatti